Esperto di Semalt: come rimuovere Darodar da Google Analytics

Google Analytics segnala che un gran numero di siti Web è non autentico e inaffidabile. Uno di questi è Darodar.com; rapporti recenti rivelano che non ha inviato veri visitatori ai siti Web dei suoi clienti. Significa che il programma di ricerca per parole chiave non ha nulla a che fare con l'autenticità in quanto è un robot che conta le statistiche in modo errato.

Se controlli le impostazioni di Google Analytics nella sezione di tutti i referral, noterai che il referral di Darodar.com è lì per danneggiare il tuo sito e il rapporto di Analytics. In tutti i rapporti, Darodar mostra un nuovo visitatore proveniente da un nuovo IP e la frequenza di rimbalzo è del cento per cento, il che è una delle maggiori preoccupazioni per i webmaster. Noterai inoltre che Google ha inserito nella blacklist il Darodar e tutti i servizi ad esso associati. Quindi, la conclusione è che servizi come questo non dovrebbero mai essere utilizzati durante l'implementazione del tuo sito Web.

Max Bell, il Responsabile del successo dei clienti Semalt , afferma che è vero che Darodar invia ai suoi clienti solo pochi visitatori al mese e tutti sono indicati come quelli. La maggior parte dei visitatori è falsa; tuttavia, puoi calcolare il numero totale di visualizzazioni uniche per tuo conto e non dovrebbe dipendere dai rapporti di Darodar. È anche importante non fare affidamento sulle sue visite poiché sono tutte non reali. Se hai utilizzato servizi di blogging ospitati come Blogger e WordPress, è facile bloccare Darodar. Per questo, dovresti impedire al tuo server di ricevere traffico da esso e da altri siti Web simili.

Rimuovere Darodar non potrebbe essere semplice

È vero che rimuovere Darodar non è così semplice. Dovresti occuparti di molte cose. Il primo passo è accedere al tuo account Google Analytics e controllare la sezione di amministrazione nell'angolo in alto a destra. Il prossimo passo è creare filtri o individuare i filtri che sono già presenti nell'angolo destro. Se non hai creato i filtri, dovresti crearli e avere pieno accesso alla sezione amministrativa. Il terzo passo è fare clic sulla nuova opzione di filtro e lasciarsi creare filtri personalizzati nei dati di Google Analytics. All'inizio, tutto ciò richiederà del tempo, ma una volta che avrai stabilito te stesso e creato un numero di filtri, sarà facile per te ricevere visite uniche sul tuo sito web. Puoi modificare qualsiasi campo in base a ciò che hai già fatto. L'unico scopo è disabilitare Darodar e le sue viste che potrebbero essere penetrate nella sezione del modello di filtro. Qui dovresti bloccarlo e fare clic sull'opzione di salvataggio per salvare tutte le impostazioni. I filtri impiegheranno del tempo per essere pubblicati. Non dimenticare che tutti questi passaggi sono importanti. Se hai ricevuto traffico falso e non sapevi nulla delle tue statistiche, allora dovresti bloccare il tuo indirizzo IP dopo aver creato alcuni filtri. Tutto ciò assicurerà che il tuo sito web riceva visite umane vere e reali anche quando sono solo poche. Per ulteriori aggiornamenti, è necessario continuare a controllare il nostro sito Web e leggere i nostri ultimi articoli.